Tutti al Cinema con 2€

Da qualche mese il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, in collaborazione con ANEM, ANICA e ANEC hanno promosso un’iniziativa interessante che fissa il costo del biglietto del cinema (presso le sale aderenti) a soli 2€, valida ogni secondo mercoledì del mese. Per info http://www.cinema2day.it/

cinema2day_logo.png

Ieri sera per la prima volta io e la bionda Barbara, abbiamo approfittato dell’iniziativa e, sfruttando la nonna Angela come baby-sitter, siamo andati a vedere Passengers, un film ambientato nello spazio – ma non di fantascienza – con effetti speciali degni di nota e una storia potenzialmente interessante.

Se volete sapere di più leggete qui: http://www.mymovies.it/film/2016/passengers/

Arriviamo al cinema mezz’ora prima per ritirare i biglietti prenotati il giorno prima.
Il parcheggio è un delirio: sembra di essere al centro commerciale la vigilia di Natale!
Scarico la moglie per farla andare alle casse mentre cerco un posto. Giro come una trottola per 10 minuti. Le auto sono centinaia. Volti affranti si scorgono dietro i vetri delle auto che continuano a girare a passo di lumaca tra le file di auto parcheggiate.

Chiamo Barbara per dirle che le ho inoltrato la mail con i riferimenti della prenotazione e le riferisco in modo colorito che sono ancora in attesa di trovare un posto.

Vedo due ragazzi che lentamente camminano tra le auto e si dirigono verso quella la rampa d’uscita del parcheggio. Li seguo occupando tutta la strada per evitare che dei furbi si avventino sula preda prima di me.
“Dai ragazzo, fai il bravo.” dico ad alta voce. Il tipo infila le mano in tasca e… TAC, estrae le chiavi dell’auto e aziona lo sblocco delle portiere con il telecomando.
Accendo le 4 frecce. È fatta! Parcheggio e mi fiondo alle casse in cerca di mia moglie. Ci saranno almeno 100 persone in coda e tutti ancora con sciarpa e cappello, ergo, la bionda Barbara non è facilmente identificabile.
La chiamo e mi dice che tra poco toccherà a lei. Benissimo.

Ritiriamo i biglietti e andiamo a mangiare una fetta di pizza da Spontini nei pochi minuti che ci rimangono prima dell’inizio della proiezione.

Buona la pizza di Spontini!

Quando ci alziamo dal tavolino vediamo che la coda che si è formata alla cassa della pizzeria raggiunge i 20 metri!

Torniamo verso il cinema e zig-zaghiamo tra la persone in coda alle casse. Coda che ha raggiunto una dimensione imbarazzante.

La sala è piccola e già mezza piena. Prendiamo posto e pian piano si riempie fino alla prima fila.
Si spengono le luci. Vediamo un paio di trailer, tra i quali quello di Arrival (quì il trailer) e il film inizia e…

– DRAMMA –

Il vicino di Barbara estrae un pacchetto di patatine.
Quello dietro di noi estrae un altro pacchetto di patatine.
La signora della fila davanti a noi estrae il telefono con la luminosità al massimo, tipo stadio San Siro la sera della finale di Champions league.
Quello seduto di fianco a quello con il sacchetto di patatine riceve una telefonata dalla mamma.

Le patatine quando vengono sgranocchiate fanno un rumore forte ma rapido; la mano che ravana nel sacchetto produce un suono così fastidioso che, visto la mancanza di buonsenso delle persone, dovrebbero vietarne la vendita nei cinema.

Stai calma” dico a Barbara.

La sciura col telefono continua ad armeggiare con WhatsApp e parlare con la vicina di poltrona.
Sento il mio vicino dire alla compagna che se nel giro di 20 secondi non dovesse metterlo via, le avrebbe detto qualcosa.
La luce bianchissima che arriva dallo schermo dello smartphone attira lo sguardo di parecchie persone e illumina tutti quelli attorno a lei, compresi noi.

A questo punto Barbara si alza dal posto e assale (con educazione) la tizia che balbetta qualcosa sul fatto che degli amici non fossero ancora arrivati.

Nel frattempo le patatine sono finite e riusciamo a goderci la visione in santa pace.

Usciamo dal cinema passando accanto alle casse e c’è ancora parecchia gente in coda.
Il parcheggio è ancora pieno.

A noi piace molto andare al cinema, mi capita di andarci anche da solo.
Di sicuro questa iniziativa porta una boccata d’ossigeno all’industria del cinema e in particolare alle sale cinematografiche, però…

Come ha detto Barbara appena risaliti in auto:

Mi sa che il cinema a 2€ non ci vedrà più!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...