Il calcio della buonanotte

fusoIo e la mia bionda mogliettina abbiamo orari sfalsati di circa 1 ora.
In sostanza è come se a casa nostra ci fossero 2 fusi orari diversi. Lei, visto il suo amore per la lingua Inglese è come se vivesse a Londra e io a Milano con un +1 sull’orologio.

La sera, dopo aver messo a nanna i due piccoli hobbit ed aver sbrigato le faccende di casa, ognuno si dedica alle proprie passioni:
Barbara difficilmente si siede sul divano. Lei preferisce di gran lunga il letto con il piumone tirato su fino al collo, un libro ed una tisana calda.
Ora sta leggendo Il richiamo del cuculo di Galbraith Robert, pseudonimo di J.K. Rowling.
Quando invece si concede le comodità del divano, la televisione è tutta sua. Non si discute. Deve mettersi al passo con Bones, in assoluto il suo telefilm preferito. Leggi quì.

Anche a me piace moltissimo leggere, negli ultimi anni c’ho preso proprio gusto. Oddio, non ai livelli di mia moglie, lei è irraggiungibile. Ora sto leggendo Il regno dei lupi. La regina dei draghi – Le cronache del ghiaccio e del fuoco di quel genio di George R. R. Martin.
Prima però di andare a letto a leggere, mi guardo qualche film, telefilm o programma tv.
Ne seguo tante ed è un lavoro farlo:
Fringe, Breaking Bad, Big Bang Theory, IT Crowd, Top Gear, Affari a quattro ruote, sport vari (tennis, sci, motori), ecc ecc. Devo ancora trovare il coraggio di iniziare The Walking Dead.

Ieri sera, ore 23.30.
Decido di guardare Breaking Bad a letto. Per starle vicino mentre legge.
Barbara dopo aver letto chissà quante pagine, si accorge che sta rileggendo la stessa frase decine di volte.
Io non ce la faccio più, sto svenendo dal sonno. Buonanotte” mi dice farfugliando.

Io guardo due episodi mentre vengo letteralmente preso a calci da lei.
posizione sonno

Il tutto inizia con un tremolio leggero del suo piede gelido appoggiato sulla mia tibia.
La frequenza del tremolio si riduce in modo inversamente proporzionale all’ampiezza del movimento ginocchio-piede. Ossia, inizia a tirare calci.

Alle 00.40, ormai pieno di lividi e tutto dolorante, spengo tutto.

A questo punto Barbara si volta dall’altra parte e mi assesta un colpo di tacco all’altezza del ginocchio.

“Buonanotte anche a te, amore”.

p.s. La tisana calda gliela preparo sempre io 😉

Annunci

15 pensieri su “Il calcio della buonanotte

  1. N

    …la tisana calda gliela prepari tu??? Barbara ma hai vicino un angelo!! sui calci potrei scrivere anche io…solo che io li ricevo….. 🙂

    Rispondi
  2. diamanta

    ah la potenza di un letto matrimoniale e l’essere single niente lividi sulle caviglie 😛

    (la tisana con l’occhiolino mi fa pensare “male”… 😀 )

    Rispondi
    1. ilwalterx Autore articolo

      c’è da dire però che avendo lei i piedi ghiacciati, mi anestetizza la gamba, quindi il dolore è quasi inesistente. Solo i lividi testimoniano la partita di calcio

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...