Il buongiorno si vede dal mattino

Ci sono giorni dove qualcosa di buono, di positivo o di qualcosa che non so spiegare, è nell’aria.
La giornata di oggi (giovedì 24/10/13) è stata una di quelle.

Anche se sono uscito dall’ufficio alle 20.45 dopo una giornata piuttosto intensa (scrivo dalla metropolitana con lo stomaco che brontola), gli eventi odierni non mi fanno sentire la stanchezza, non tutta almeno.

Davide, il mio primogenito, è da sempre allergico all’uovo e oggi abbiamo appuntamento per la reintroduzione dell’alimento al Fatebenefratelli di Milano.
20131025-001246.jpg
Barbara, mia moglie, è in ansia perché il tentativo fatto lo scorso anno non è andato bene. Davide è stato parecchio male. Ci riproviamo anche quest’anno ma, sia io che lei, siamo quasi convinti che ci sarà poco spazio ai miglioramenti.

Davide si è svegliato ancora prima di essere chiamato da noi.
“Papà, hai visto che bravo?” mi dice tutto orgoglioso e con la faccia ancora gonfia dal sonno.
“Bravissimo Davide”

“Papà, sono sveglia anche io” dice la sorellina Alice.
“Bravissima Alice”.

I bambini sono anestetizzati dal sonno, quindi Barbara non deve urlare più di tanto per far fare loro le cose.
Diciamo che l’ostacolo principale, cioè Davide che fa colazione, oggi non si presenta: deve rimanere a digiuno per fare tutti gli esami.

Consegnamo la piccola Alice come una pacco postale alla Nonna Angela e arriviamo puntualissimi all’appuntamento.
Barbara è tutta soddisfatta per questo, glielo si legge in viso: tutto va secondo i suoi piani. Stiamo seguendo alla perfezione la sua scaletta degli impegni prefissata per la giornata.

Iniziano i test mentre io sono a fare l’accettazione. Quando torno hanno già fatto gli esami del sangue. Bravi.

Barbara ha sentito sua mamma al telefono, la quale le ha raccontato quello che Alice ha mangiato per colazione.
La mia espressione è stata alla Renato Pozzetto: “Oh la Madonna!”.

Prima buona notizia.

Davide ha tollerato una dose 10 volte superiore a quella che lo scorso anno l’ha messo ko dopo sole 2 ore e con soli 3 ml di crema pasticcera.

Di ore ne sono ormai 12 e ne abbiamo altre 72 da fare passare prima di cantar vittoria. Però il sorriso che avevamo quando siamo stati dimessi sarà difficile da dimenticare.

Davide ha detto: “Evviva, siamo usciti dall’ospedale e sono guarito“.

Il sorriso si è trasformato in emozione.

Ci separiamo poco dopo perché devo io tornare in ufficio.
Barbara è andata alla decathlon per riconsegnare la racchetta da tennis che avevo preso in prova.

Seconda buona notizia.

Driin, driin. “Walter, oggi hanno messo in offerta la racchetta che hai preso in prova”. 🙂
Poi è passata in ufficio perché Davide voleva vedere dove lavora la sua mamma.

Passano un paio d’ore e . . .

Terza buona notizia.

Driin, driin. “Walter, ho accompagnato Alice a Judo e ora sono al ricovero da mio papà con Davide. Sai che mio papà ha riconosciuto e salutato Davide? Pensa, lo ha anche accarezzato. Incredibile, siamo rimasti tutti a bocca aperta. 🙂

In qualche modo e per qualche strana congiunzione astrale, oggi sono accadute tante cose belle e positive. Alcune banali, come quando ti arriva la metropolitana dopo un solo minuto di attesa ed essendo le 9 di sera già ti prefiguravi di aspettarla per almeno 15, e altre da ridordare.

È vero, ho fatto tardi in ufficio e non mi sono goduto al meglio la famiglia, soprattutto non ho ancora fatto quella partita a Monopoli che ho promesso ai bambini da diversi giorni. Però quando sono entrato in casa e sono stato accolto da un bellissimo Ciao papà ho pensato che almeno sono arrivato in tempo per salutarli prima di metterli a letto.

E’ proprio vero che spesso Il buongiorno si vede dal mattino.

Annunci

2 pensieri su “Il buongiorno si vede dal mattino

  1. liberadidire79

    per chi rientra tardi dal lavoro (io rientro alle 20) il saluto dei figli è la ricompensa più calda che si possa ricevere.
    e ti auguro che ce ne siano altri di questi buongiorni!!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...