Intollerabili intolleranze

Io sono sempre stato un goloso di dolci, non ai livelli di mia sorella Lisa, assolutamente inarrivabile, ma mi sono sempre difeso bene.

Cioccolato, baci di dama, canestrelli, i biscotti nelle scatole di metallo (quelli 100% burro), le gocciole, le macine, i tarallucci (anche se ogni tanto sapevano di alcool), i ferrero rocher, i wafer, i pasticcini mignon (ma senza glassa), torte… le crostate in particolare… uhm mamma mia!!!

torta_mammaA proposito di mamma: la sua mitica torta multistrato di crema e cioccolato!!!
Mi fa star bene solo a pensarci.
Il tiramisù, lo strudel.

La cheesecake di BlackNicol,  degna di nota e senza ombra di dubbio una delle più buone che abbia mai mangiato. Esiste una regola imposta da suo marito Lorenzo: Qui puoi mangiare quanto vuoi. Ma non porti via niente!

Il “dolce salame” come negli anni è stato ribattezzato da mia mamma riferendosi al salame di cioccolato. Anche quello che fa la Niky non è niente male.

La pastiera di Peppino.
I cantucci dell’Angelina, i brutti ma buoni… uhm, tanta roba!

!!! STOP !!!

E non mi riferisco solo all’elenco che è solo una parte delle delizie che negli anni ho avuto modo di provare e gustare.
Stop anche perché da circa quattro anni ho sviluppato un’intolleranza al latte vaccino e i suoi derivati.

Faccina triste.

Sabato sera ho passato una bellissima serata a casa di una delle più belle famiglie che ho la fortuna di conoscere. Simona e Damiano che, con i loro 4 figli, hanno da raccontarne delle belle. Se poi ci aggiungiamo anche i 4 fratelli di Simona con i relativi figli, il numero si fa importante. Tra una pizza, un tatuaggio (molti a dire il vero) e macchinine varie, la serata è trascorsa allegramente.

Cosa c’entra?

Antiniska, oltre a essere mia cognata (e questo la rende già fortunata), è una brava scrittrice, è pigra (ma tanto tanto), ma soprattutto è un’ottima cuoca, oltre che buona forchetta.

Sabato Antiniska ha fatto i brownies. No dico, i BROWNIES.

brownieBurro e cioccolato (quello avanzato dalle uova di pasqua) sapientemente lavorati.
Ha delle manine d’oro, “è una ragazza da sposare” direbbero le nonne.

Mi son detto: strappo alla regola!!!
Ne prendo solo un piccolo boccone e… UAAAAU!!!
Si scioglie in bocca… uhhmm… che buono. Come si scrive “uhm” per far capire che è una delizia? con tante U o con tante M? Uhm, uhhhm, uhmmmm. Boh.
Avete capito il senso. Questa è la ricetta che ha seguito.

cremadigromOgni tanto un piccolo strappo alla regola lo faccio, come per la Crema di Grom. Notevole e sicuramente da provare almeno una volta nella vita.

Ormai ci sono abituato a non poter più mangiare qualsiasi cosa e mi son fatto una rajone, ma ogni tanto questa intolleranza diventa davvero intollerabile.

Buon appetito.

p.s. Chi prende il dolce?
Di sicuro la Lisa… ma credo anche Antiniska.

p.p.s. Mia moglie è diventata bravissima a far dolci che possa mangiare anche io. Fa una torta al cioccolato squisita. Grazie Barbara. 😀

p.p.p.s. Anche mia mamma prepara spesso dolci che non siano veleno per me. Grazie mamma. 😀

p.p.p.p.s. Modestamente faccio una torta sbrisola notevole, anche senza burro. Grazie Walter. 😛

Annunci

11 pensieri su “Intollerabili intolleranze

  1. Armando

    Walter,
    mi hai fatto venire una fame di torte pazzesca….
    Ho già stampato la ricetta in PDF e l’ho depositata su dropbox così da averla sempre disponibile all’occorrenza.

    P.S.
    Ma poi quanta palestra devo fare se mi mangio questa squsitezza?

    Rispondi
  2. lisa

    mhhhh! riesco persino a sentire il profumo dei dolcetti che hai descritto.
    Non hai nominato i Krumiri, se non ricordo male erano nella tua Top Ten.

    Rispondi
    1. ilwalterx Autore articolo

      Hai ragione Lisa, i Krumiri. Sicuramente nei primi 5!!!
      Evidentemente in questo tripudio di glicemia, il mio subconscio me li ha fatti dimenticare.

      Rispondi
  3. maria

    Capperi Walter mi hai fatto venire il diabete,
    hai elencato una seri di dolci che mentro leggevo sentivo il loro sapore in bocca.
    Sei fortunato hai una serie di persone che preparano cose fantastiche ne aspetto una per
    scuola in festa, che ne dici?
    bacio

    Rispondi
  4. AntiniskaP

    Grazie Walter, è vero che sono fortunata ad essere tua cognata 🙂
    Ancora più fortunata perchè posso mangiare tutto, lo so.
    Sappi cmq che ti penso ogni volta che mangio qualcosa di burroso/latticinoso… io al tuo posto sarei già al manicomio 😀

    Rispondi
    1. ilwalterx Autore articolo

      Grazie per la solidarietà.
      Certo che deve essere dura essere così golosi e sapersi cucinare tutti i dolci che vuoi.
      Io almeno non sono capace di cucinare 😉

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...