Il mondo alla rovescia… domani nevica

E poi un giorno ti accorgi che il mondo sta andando alla rovescia.
Ma non ci fai caso subito dal mattino. No, verso sera, come aperitivo.

Ieri la mia dolce metà ha portato i cuccioli dal dentista.
Appuntamento alle 19.00. A Monza. Peccato che abitiamo a Milano e 15 Km nel traffico dell’ora di punta non sono uno scherzo. Ma come dice la Nonna Rita (mia MAMMA): Barbara al volante è “Speedy”. Diciamo che ha il piedino pesante.

Ore 18.00.
Driiin, driiin…
Sì, Pronto, chi è?
Come chi è, sono tua moglie! Visto che quando parlo non mi ascolti e cadi sempre dal pero, volevo ricordarti che vado dal dentista con i bambini.
Certo che me lo ricordavo.*
Sì, certo. Siccome non non sarò di ritorno prima delle 8, prepari tu qualcosa?

gocciolina di sudore

Ne sei sicura? dico deglutendo.

Stai tranquillo… c’è il ragù nel frigo, devi fare solo la pasta.
Fiu’, mi è andata bene. Ero già in ansia. Ne faccio 4 etti così domani porto la schiscia in ufficio.
Bravo. Ti faccio uno squillo quando parto, così quando arriviamo troviamo pronto.
Agli ordini Comandante… e vai piano.

Ieri sera però è accaduta una cosa di gran lunga più incredibile rispetto al fatto che io mi sia messo ai fornelli, e che non abbia usato una scatoletta di tonno per cucinare.

Un carissimo Amico che è anche un collega di lavoro, dopo non so più quanto tempo -oramai ho perso il conto – è riuscito in un’impresa per lui titanica.

Ora gli chiedo se posso nominarlo… Michele, posso nominarti?

Michele. Toscano di origine ma più Milanese di me che a Milano ci sono nato, ha conservato un lievissimo accento delle sue parti.
Ancora si stupisce quando gli chiedono se ha orijini toscane.

Deh ma deh, quando vado jù a casa tutti mi dicono: ecco il Milanese.

Sentirlo parlare in dialetto Milanes è piuttosto divertente…
Uè, nani. Piutost che nient l’è meii piutost.
Uno spasso.

Lui però è simpatico a prescindere.
Ma è anche permaloso… anzi no! Ci rimane male. La differenza è sottile, ma c’è.
Quindi devo stare molto attento a quel che scrivo.

Potrei aggiungere che viene soprannominato “Michele-Bella vita!”. Semplicemente perché a lui piace mangiare bene. E a chi non piace.
Ma a lui di più.
Le tavole fredde per lui sono bandite.
Ogni jorno lascia a noi la palla per decidere dove andare a pranzo… tanto a lui va bEne tutto… See, meglio!

Dicevo… per Michele è stata una serata da segnare sul calendario.

E’ riuscito a comprare un paio di scarpe!!!

Non potete capire. Può sembrare una banalità.
Pause pranzo trascorse a vagare per negozi. E di negozi in cEntro a Milano ce ne sono parecchi. NiEnte, le scarpe per Michele non esistono. Evidentemente non le hanno ancora disegnate, pensavo fino a ieri.

Mentre cucinavo mi è arrivato un messaggio con WhatsApp nel quale mi avvisava di un probabile cambiamento improvviso delle condizioni metereologiche.
Perché? gli chiedo.
Ho comprato un paio di scarpe.
NOOOOOO, SEI MATTO? Non dirmi che hai esagerato e le hai prese nere?

Per Michele esistono 2 colori: il Blu e il Marrone… valgono anche le sfumature.

No no, sono Marroni camoscino.**

La chat è finita con un suo messaggio:

Tu cucini e io ho comprato le scarpe…
Il mondo va proprio alla rovescia stasera! Domani nevica.

Note:
* Effettivamente non lo ricordavo. Ha sempre ragione.
** Camoscino? E’ colpa della Niky se dice camoscino!

Annunci

3 pensieri su “Il mondo alla rovescia… domani nevica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...